«Assistiamo a tentativi di accaparrarsi i valori e le idee dei repubblicani per scopi puramente elettorali. Si tratta di velleità che respingiamo con forza: gli unici ed autentici custodi dell’eredità del Partito repubblicano siamo noi». A dichiararlo è Enzo Peluso, del Movimento Lir.

E aggiunge: «Lo dimostra la nostra attività ed il nostro patrimonio di consensi ed idee. Il Movimento Lir è nato dopo il dissolvimento del Partito Repubblicano proprio per dare continuità alla  tradizione repubblicana e a quella liberale. Lo abbiamo fatto con grande impegno ed oggi contiamo migliaia di adesioni in tutta Italia e centinaia di sedi del Lir: nessun altro può vantare gli stessi risultati. Chi oggi si professa repubblicano solo per ricevere una rendita elettorale perde tempo e dice menzogne. Saremo presenti alle elezioni politiche del 4 marzo, con una mia candidatura e una serie di proposte programmatiche. Non faremo una lista nostra perché non crediamo che esista più il tempo dei partitini».