Protesta choc contro i parcheggi, arrivano le sacche di sangue in strada


203

Protesta choc di CasaPound ad Avellino per denunciare il costo del parcheggio nelle strisce blu. Su alcuni parchimetri sono comparse finte sacche di sangue. Questa la simbolica azione dei militanti di CasaPound Italia contro il rincaro delle tariffe nelle aree di sosta.



“Abbiamo voluto simulare un futuro ipotetico e tragico, ma purtroppo non troppo distante dalla realtà – spiega Giuliano Bello, responsabile provinciale di CasaPound – Futuro non troppo lontano, che metterà in ginocchio definitivamente il centro della nostra città, costringendo cittadini e commercianti a pagare le tragiche conseguenze dell’impotenza delle istituzioni e degli amministratori locali”. “Il nuovo piano parcheggi reso noto dal Comune di Avellino nei giorni scorsi – continua Bello – prevede un notevole aumento delle tariffe per la sosta sulle strisce blu ed una estensione delle fasce di pagamento. Questa l’unica soluzione prevista dall’amministrazione per far fronte alla situazione deficitaria delle casse comunali”.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE