Protesta in mutande nel cuore di Napoli: “I potenti ci hanno ridotti così”

0
277

Alcuni attivisti e attiviste di Potere al Popolo! oggi hanno fatto un Flash Mob a Via Toledo a Napoli stendendo un filo per i panni con le mutande, “l’unica cosa che ci hanno lasciato! Dove sono i nostri soldi? Nella tap, nell’evasione fiscale, nella Tap, nella mafia e speculazione”. Questa è la prima azione  della Campagna per la redistribuzione della ricchezza “Voglio i miei 161mila euro” lanciata in più di 40 città d’Italia da Potere al Popolo!. Gli attivisti e le attiviste di Potere al Popolo Napoli spiegano: “Vogliamo sottolineare che i soldi ci sono, che non è vero che siamo tutti costretti a fare dei sacrifici. C’è chi i sacrifici non li fa mai, chi sfrutta con contratti da fame o a nero, evade le tasse, inquina l’ambiente, ma possiede la maggior parte della ricchezza del nostro Paese. I patrimoni privati in Italia ammontano a 8.760 miliardi di euro nel 2018, una cifra enorme e che non tiene in conto i beni non dichiarati, quelli che i ricchi ammassano nei paradisi fiscali e che nascondono al fisco. Se dividessimo questa ricchezza per ogni cittadina e ogni cittadino, neonati compresi, ognuno di noi avrebbe ben 161.000€!.  Serve una vera redistribuzione della ricchezza.
Si potrebbero già recuperare soldi dall’enorme evasione fiscale oppure tassando i grandi patrimoni finanziari: con quei soldi si potrebbe avviare un grane piano verde, per creare 750.000 posti di lavoro per avviare una vera transizione ecologica. Costruire un paese per tutti, e non solo per pochi, è possibile.”