Reddito di cittadinanza ma lavorava in nero, c’è la prima denuncia


2420

Un uomo di 52 anni, ufficialmente disoccupato, è stato sorpreso dai militari della stazione di Partanna Mondello nel corso di un controllo condotto insieme agli uomini del Nucleo Ispettorato del lavoro, nell’ambito di una serie di verifiche proprio sulla regolarità delle posizioni dei percettori dell’assegno minimo. Percepiva il reddito di cittadinanza ma lavorava in nero in un cantiere edile, a Palermo. Per questo i carabinieri lo hanno denunciato. L’uomo, che riceve 300 euro mensili di reddito di cittadinanza, è stato scoperto a lavorare in un cantiere edile di Sferracavallo, borgata marinara palermitana, che sta ristrutturando un edificio.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE