Renzi: “No all’accordo sulla prescrizione. Se ci vogliono cacciare lo dicano”


Il leader di Italia Viva attacca il ministro Bonafede e non risparmia neppure il Pd

29

Dopo l’intesa sulla prescrizione raggiunta tra Pd, M5s e Leu, il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, annuncia che non ha alcuna intenzione di far cadere il governo, ma che non voterà l’accorso. “Bisogna parlarsi chiaro, se ci vogliono cacciare lo dicano” ha detto ai microfoni di Circo Massimo, su Radio Capital.



Poi la stoccata al ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. “Ha una visione giustizialista che io non condivido. E’ quello che se arriva Battisti in Italia fa il video e confonde il dolo e la colpa”.

Non è tenero neanche nei confronti del Partito Democratico: “Anziché utilizzare la forza del risultato in Emilia Romagna per dettare l’agenda, continua a inseguire quella dei cinquestelle”.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE