Ritrovati 101 reperti archeologici in una casa di una donna


83

È un vero e proprio «museo privato» quello scoperto dai finanzieri del Comando Provinciale di Roma in un appartamento nel quartiere Monteverde. Centouno i manufatti di rilevante pregio, alcuni dei quali risalenti all’epoca protostorica e altri all’età ellenistico-romana, trovati dalle Fiamme Gialle del 3° Nucleo Operativo Metropolitano nell’abitazione di una donna giordana.



Ampolle in vetro, balsamari, piccole bottiglie con ansa, monete e medaglie, accuratamente sistemate all’interno di alcune bacheche, tra i quali spicca un rarissimo sigillo cilindrico mesopotamico di epoca protostorica con un’incisione di stile protodinastico, presumibilmente risalente al 2750 a.C.. La donna dovrà ora rispondere di detenzione abusiva di materiale archeologico e ricettazione davanti all’Autorità Giudiziaria di Roma.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE