Rubano reperti archeologici dalla Gaiola: nei guai due uomini di Pozzuoli e Casoria


409

Rubano reperti archeologici nell’area marina protetta della Gaiola. I carabinieri hanno identificato e denunciato un 23enne di Casoria e un 35enne di Pozzuoli. Nelle case dei due sono stati trovati reperti di epoca romana imperiale e di quella della magna Grecia. La perquisizione in casa del piu’ giovane ha portato al rinvenimento di un frammento di un’anfora vinaria romana di eta’ imperiale. In casa del secondo una base di marmo con zoccolo di toro, un frammento di affresco policromo, anfore romane, capitelli, decorazioni in marmo e terracotta, la mano di una statua romana in marmo, un frammento di cornice in marmo, lucerne integre e con incisioni del I secolo d.C., monete del periodo romano imperiale, chiodi e una borchia e grappe in bronzo. I due sono stati denunciati per furto aggravato, danneggiamento, ricettazione e impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE