Sal De Riso porta il fratello in tribunale


1610

E’ lite giudiziaria in famiglia per il maestro pasticciere pluripremiato Salvatore De Riso, in arte Sal, contrapposto al fratello Alessandro. Oggetto del contendere il punto vendita di Piazza Cantilena n.1 a Minori: “Non era gestito da me ma da mio fratello Alessandro, ed esponeva i miei marchi registrati. Tuttavia – spiega in un lungo comunicato – dopo aver notato che gli standard qualitativi da me richiesti venivano sistematicamente disattesi, dalla conservazione dei prodotti al servizio ai tavoli, dalla preparazione di un semplice cappuccino o un caffe’, come risulta dalle tante lamentele e segnalazioni degli ospiti, e dopo aver ripetutamente chiesto di mantenere la qualita’ a tutto tondo, ho deciso di interrompere la fornitura dei miei prodotti richiedendo, come da prassi, ho chiesto la rimozione dei marchi e dei loghi della mia azienda”.



“Una decisione dolorosa per me, ma qualsiasi tentativo di far migliorare la qualita’ del servizio offerto e’ stato bocciato con fermezza e arroganza da mio fratello che opponeva, come unica motivazione, la sua posizione di titolare unico del punto vendita in questione, acquisito da nostro padre Antonio con modalita’ sulle quali e’ stata chiamata a esprimersi l’autorita’ giudiziaria”. “La mia iniziativa, oltre a rispondere a legittimi criteri di conduzione della mia attivita’, vuole tutelare la buona fede di quei consumatori che, recandosi nell’esercizio commerciale gestito da mio fratello Alessandro, e sul quale sono ancora esposti impropriamente i marchi e i loghi della mia azienda, i clienti vengono fatti accomodare nell’errata convinzione che di li’ a breve degusteranno dolci da me creati. Invece l’unico punto vendita in cui vengono serviti i miei prodotti a Minori e’ la mia Pasticceria/Bistrot ubicata in via Roma n. 80. Ho voluto fare questa precisazione” racconta Sal De RIso “per evitare strumentalizzazioni che non solo danneggiano la reputazione della mia azienda ma che speculano sulla buona fede dei consumatori finali”.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE