Scoperto un falso dentista: studio abusivo e partita Iva scaduta, scattano sequestro e denuncia

0
255

I finanzieri del Comando Provinciale di Napoli hanno individuato a Forio, sull’isola di Ischia, uno studio dentistico abusivo, occultato all’interno di un fabbricato di civile abitazione, gestito da un falso dentista. In particolare, i militari della Tenenza di Ischia, nel corso di un’attività infoinvestigativa, hanno scoperto che il soggetto esercitava la professione abusiva di odontotecnico, praticata all’interno di un anonimo locale, allestito anche con la tipica attrezzatura medica, denominata “riunito”, nonché con macchine per la sterilizzazione, farmaci, strumenti e materiali di consumo solitamente utilizzati per la professione sanitaria. Il responsabile, da un riscontro all’Anagrafe Tributaria, è risultato essere titolare di una Partita Iva non più attiva dal 2013 nel settore dei servizi di odontotecnica, divenuto pertanto completamente sconosciuto al fisco da 6 anni.

Al termine dell’attività ispettiva, il locale, peraltro angusto, di circa 10 mq, è stato posto sotto sequestro unitamente alle attrezzature e materiali rinvenuti, mentre il falso dentista è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria per esercizio abusivo della professione medica. Nei suoi confronti sono altresì in corso accertamenti fiscali allo scopo di ricostruire compiutamente, anche sulla base della documentazione extracontabile rinvenuta nel corso dell’intervento, i compensi dallo stesso percepiti e non dichiarati al fisco. L’attività di servizio svolta dalla Guardia di Finanza di Napoli testimonia l’incessante impegno del Corpo a tutela della legalità e della salute pubblica, unitamente alla salvaguardia del bilancio dello stato attraverso la lotta all’evasione fiscale.