Vittorio Sgarbi accende la sfida di Pomigliano d’Arco: «L’unica cosa che mi piace di Di Maio? Ha un bel cappottino di sartoria napoletana, blu, che gli dà un’aria delicatina e dolce: sembra Leopardi da giovane».

Vittorio Sgarbi, critico d’arte e conteso opinionista televisivo, candidato per il centro-destra a Pomigliano D’Arco, proprio per sfidare Luigi Di Maio del Movimento Cinque Stelle. Sgarbi è intervenuto a ‘Un Giorno da Pecora’ su Rai Radio1. «Di Maio dovrebbe andare a casa e studiare», ha commentato Sgarbi, aggiungendo «invece di fare lo scarafaggio che è. Nel Movimento Cinque Stelle i voti li prende Grillo, che poi li scarica su questi spurghi, suoi seguaci».

Infine, ha concluso: «Per me non potrebbe fare nemmeno l’infermiere, Di Maio. Occorre la laurea per farlo, e Di Maio ha la terza elementare».