Sgominata piazza di spaccio nell’area torrese, un arresto


606

Gli agenti del commissariato di Torre del Greco hanno arrestato Umberto Giosuè Liguoro, conosciuto come “Umberto Mama”, 36enne torrese già pregiudicato per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente. L’arresto di Liguoro è il risultato di una mirata e costante attività info-investigativa che i poliziotti hanno condotto dopo il rinvenimento nei pressi dell’abitazione dello stesso, lo scorso 12 ottobre, di 190 grammi di hashish suddivisa in panetti e singole dosi.



Un costante servizio di appostamento d osservazione ha concesso di documentare la presenza di una piazza di spaccio la cui gestione era collaudata e corroborata dalla scaltrezza di Liguoro che contattava gli acquirenti, prendeva il danaro in piazza Palomba, si allontanava per prelevare dalla sua abitazione lo stupefacente che, poco dopo, consegnava ai clienti nella stessa piazza Palomba. Con la consapevolezza della consumazione del reato di spaccio, i poliziotti hanno deciso di intervenire  nel momento in cui Liguoro riceveva del danaro ed entrava in casa per prelevare la merce; “Umberto Mama” è stato bloccato con un involucro di carta stagnola contenente hashish e una banconota di 20 euro. Una perquisizione all’appartamento consentiva di recuperare un rotolo di carta stagnola, idonea al confezionamento delle dosi, un coltello con lama di 20 cm, annerita dal taglio dello stupefacente e, nelle adiacenze della sua abitazione, stesso luogo dove fu rinvenuto lo stupefacente il 12 ottobre, tre involucri di carta stagnola contenenti dosi già pronte di hashish.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE