Si ammalò di cancro da bambina, dopo 12 anni è ufficialmente guarita


550

Aveva appena 11 anni Sara, quando le venne diagnosticato un tumore alla pancia. Oggi a distanza di 12 anni, come racconta Today, è stata dichiarata ufficialmente guarita e vuole raccontare la sua storia e il suo percorso per dare coraggio a chi sta affrontando lo stesso calvario. Era una mattina del 2006, quando Sara ha sentito un bozzo sulla pancia. All’epoca era una ragazzina di undici anni di Quarto, in provincia di Napoli, con la passione per il nuoto. Quel bozzo, che lei inizialmente pensava fosse solo un ematoma procuratosi forse in piscina, era invece una massa tumorale, un nefroblastoma noto come tumore di Wilms che stava letteralmente “mangiando” dall’interno uno dei suoi reni. Si tratta di un tumore maligno caratteristico dell’età pediatrica.



Oggi Sara, che compirà 24 anni fra poco, si è laureata e sta studiando per la specialistica, insegna nuoto, ha preso diversi brevetti ed è tornata fare le gare che aveva dovuto sospendere per la malattia. Oggi è stata dichiarata guarita dai medici. «Bisogna attraversare tutto questo con determinazione e trovare la forza di affidarsi ai medici» ha raccontato a Today in occasione del World Cancer Day.

Sebbene ormai sia considerata guarita, Sara continuerà i controlli con Franco Locatelli, primario di Oncoematologia del Bambino Gesù e ricercatore Airc. La ricerca scientifica è fondamentale, sottolinea, come dimostra il suo caso. «Ho voluto raccontare la mia esperienza perché è vero che dietro c’è tanta sofferenza, si sta male, ma grazie alla ricerca si sono fatti passi avanti e posso testimoniare, io e gli altri che ci sono già passati, che la malattia si può sconfiggere. Vorrei fare forza anche alle altre persone».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE