Strage del torrente, la piccola Chiara si è svegliata: folla ai funerali dei genitori


2324

Folla in chiesa a Qualiano, nel Napoletano, per i funerali di Antonio Santopaolo, 44 anni, e Carmen Tammaro, 41 anni, la coppia vittima del torrente Raganello. La parrocchia dell’Immacolata, in via Dogma, dove questa mattina era stata allestita la camera ardente per le salme arrivate ieri sera dalla Calabria dopo il dissequestro disposto dal pm, e’ poco lontano dall’abitazione della coppia dove e’ tornata Michela, la figlia 12enne scampata alla furia della piena, che ha pianto durante la funzione. Come la sorella Chiara, 9 anni, ancora ricoverata a Roma, e’ sopravvissuta perche’ genitori hanno fatto da scudo contro la massa di fango e acqua. Proprio durante la funzione è arrivato l’annuncio che la piccola si è svegliata ed è fuori pericolo.



I funerali sono stati concelebrati dal vescovo di Aversa, Angelo Spinillo, e da parroci dei comuni limitrofi. In chiesa, il sindaco di Qualiano, Raffaele de Leonardis, e il vicesindaco di Napoli, Raffaele del Giudice, originario di Qualiano. “Quando penseremo ad Antonio e Carmen – ha detto il vescovo nell’omelia – penseremo a due persone che si donavano e che donavano amore. I figli, gli amici, i familiari porteranno tutto questo amore dentro di loro. Non siamo qui per dare risposte, siamo qui a riconoscere i nostri limiti e a darci reciproco sostegno”. Al rito funebre ha preso parte anche una delegazione di alunni e professori dell’istituto Marconi, dove insegnava Carmen Tammaro.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE