Stroncato da infarto il fratello di Davide Bifolco: aveva 36 anni


3904

“Addio Tommy, adesso potrai stringere tuo fratello”. E’ questo un post sul profilo Facebook di Tommaso Bifolco, 36 anni, morto questa mattina di infarto. Il 36enne era il fratello di Davide, ucciso a 16 anni da un proiettile partito accidentalmente dalla pistola di un carabiniere che la scorsa settimana e’ stato condannato per omicidio colposo a 2 anni.



“E’ morto di crepacuore, per il dolore che si e’ rinnovato dopo la sentenza che la scorsa settimana ha ridotto la pena al carabiniere che ha ucciso il fratello Davide, con un colpo di pistola”, sostiene Gianluca, lo zio del ragazzo. “Non mangiava e non dormiva da 7 giorni. Lui era in prima linea e da sempre si e’ battuto per dimostrare che suo fratello Davide non era stato ucciso per errore, ma volontariamente – continua lo zio – a questa tesi Tommaso proprio non credeva; non ci poteva pensare, perche’ lui che per un tentato furto era stato condannato a 5 anni e 4 mesi”. Questa mattina, ha spiegato lo zio, ha avuto un infarto e “nulla hanno potuto i medici del Cardarelli”.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE