Stuprata sulla spiaggia: due condannati


362

Sono state confermate dai giudici della Corte d’Appello di Salerno le condanne per i due cittadini marocchini ritenuti colpevoli di aver abusato di una donna sulla spiaggia di Santa Teresa a Salerno. Per entrambi è stata disposta una pena di quattro anni di reclusione, così come era avvenuto già due anni fa in primo grado, nonostante la richiesta del pm fosse stata più pesante. La sentenza è stata letta questa sera dai giudici (presidente Patrizia Cappiello), dopo che lo scorso 29 gennaio l’udienza era stata rinviata in quanto il collegio era in composizione anomala. Nel procedimento si è costituita parte civile la vittima, una 32enne di origini marocchine che da anni lavora in Italia. La donna è assistita dall’avvocato Marco Martello, mentre i due uomini dai legali Dario Masini e Claudia Pecoraro. L’episodio che ha portato alla conferma delle condanne si verificò la notte del 17 maggio 2017 sulla spiaggia di Santa Teresa, in pieno centro a Salerno.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE