Sub morti a Ischia, recuperato anche il corpo della piccola Lara


156

Il corpo di Lara Scamardella, la tredicenne annegata ieri durante un’immersione assieme al suo istruttore subacqueo Antonio Emanato, e’ stato recuperato stamattina nella grotta della Secca delle Forimiche, a due miglia da Ischia, dov’era stato avvistato dai soccoritori gia’ nella prima fase delle ricerche. La salma sara’ trasferita a Napoli per l’autopsia. Lara Scamardella era figlia di una coppia di amici di Emanato e ieri si era immersa con lui per raggiungere la grotta a 12 metri di profondita’. A causa della melma che ha intorbidito l’acqua, i due non sono piu’ riusciti a ritrovare l’uscita della grotta e sono morti. Emanato, 42 anni, era titolare di una scuola di sub a Bacoli. Il suo cadavere era stato riportato in superficie ieri.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE