Sui telefoni dei parlamentari i video hard della deputata Giulia Sarti


2392

Giulia Sarti, tutta Italia parla del caso delle foto hot. Intanto quelle foto e quel video stanno girando sui telefoni di molti parlamentari. «Stanno circolando due tipi di cose. Le vecchie foto dell’onorevole Sarti, a suo tempo rubate dall’hacker, e ora nuovamente in circolo, magari da qualcuno che le aveva conservate e che ora, visto che si è tornati a parlare dell’argomento, le ha nuovamente distribuite. E poi c’è un filmato fake, un video con una ragazza dai capelli mori che non c’entra nulla con la Sarti, non è lei e nemmeno gli somiglia, che si accoppia con un tizio e viene filmata con un cellulare». Lo dice a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, Filippo Roma, l’inviato de ‘le Iene’ che ha realizzato l’intervista a Bogdan Tibusche sul caso Giulia Sarti, andato in onda ieri sera.



Dagospia ha scritto che il servizio andato in onda ieri a ‘le Iene’ è stato tagliato di un minuto. “E’ stato tagliato tagliato probabilmente solo per motivi di scaletta – ha spiegato l’inviato a Rai Radio1 – per dare più ritmo al pezzo, non per motivi contenutistici o perché non dovessimo mandare in onda certi contenuti”. Lo stesso Dagospia sostiene che la parte tagliata si riferirebbe a filmati a casa della Sarti in cui erano presenti anche politici. “No, assolutamente no, non è vero, lo smentisco. Le cose più importanti comunque le abbiamo messe”. Quanto è durata l’intervista integrale? “Arrivava quasi ad un’ora”. E’ possibile che in quella casa si siano filmati anche incontri politici dove si può esser detto qualcosa che non si voleva venisse fuori? “Chissà, chissà. Tutto può essere”. Lo avete chiesto a Tibusche? “Lo abbiamo chiesto – ha concluso Roma a Un Giorno da Pecora – ma lui tendeva a giocare sulla difensiva dicendo il meno possibile sull’argomento filmati”.

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE