Per il trentennale del primo scudetto festa popolare da Sorbillo con “pizza scudetto”


327

NAPOLI. «Il primo scudetto del Napoli aveva e ha un valore che va al di là della semplice vittoria di un campionato e quindi ricordarlo e festeggiarlo non significa voler guardare al passato e non voler continuare a vincere», hanno affermato, durante la festa ai Tribunali, il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e il presidente della Commissione cultura della Seconda Municipalità, Salvatore Iodice, partecipando alla festa a base di pizza organizzata insieme a Gianni Simioli de La radiazza e a Gino e Toto Sorbillo nella storica pizzeria ai Tribunali dove sono state offerte pizze a portafoglio gratis a napoletani e turisti che hanno festeggiato intonando gli storici cori a cominciare da quello per Maradona. «Non potevano mancare pizze speciali create per l’occasione, come quella del tricolore fatta con pomodoro, pesto e panna – hanno aggiunto Borrelli e Iodice per i quali – lo scudetto del 1987, arrivato a 61 anni di distanza dalla fondazione della società, rappresentò un momento storico per la città e ancora oggi chiunque si ricorda quel giorno come uno di quelli indimenticabili che ora, però, dobbiamo rivivere festeggiando il terzo scudetto perché c’è tanta voglia di farlo come dimostrano i tanti ragazzi che erano da Sorbillo per una festa popolare che ricordava una vittoria che loro non hanno vissuto».



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE