“Troppa confusione, nel Napoletano chiuderanno per sempre tante attività cinesi”

0
749

Troppa confusione nelle misure per affrontare la pandemia, e molte imprese cinesi a Napoli e in Campania chiudono per sempre. E’ la fotografia che traccia Wu Zhiqiang, detto Salvio, presidente del Sindacato nazionale della comunita’ cinese, intervistato da Il Mattino, quaotidiano di Napoli. In Campania ci cono circa 4000 attivita’ commerciali asiatiche, il 50% tra il capoluogo campano e la sua provincia e “non tutte riapriranno ne’ domani ne’ mai – spiega- difficile dare un numero di e’ chiuso per sempre, ma diversi connazionali hanno perso fiducia nei confronti dello Stato italiano e hanno deciso che torneranno in Cina”. Tra gli aspetti che non hanno compreso i cinesi, il fatto che si e’ deciso di riaprire quando il virus circola ancora. “Pensavo si ricominciasse quando si casi si azzeravano come avvenuto in Cina dove si e’ riaperto quando i casi erano zero o quasi – dice Zhiqiang – invece qui il virus e’ ancora presente”.