Trovati 200 chili di fuochi d’artificio nella stanza con la bombola del gas

0
358

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale sono intervenuti a Napoli in un edificio di via Vicinale Molino Annunziata dove hanno scoperto un locale in cui era nascosto diverso materiale esplodente, artifizi pirotecnici e bombole di gas. Gli agenti hanno fermato l’uomo che aveva la disponibilità del locale e, con il supporto di personale delle Polizia Scientifica e del Nucleo Artificieri, hanno rinvenuto e sequestrato 131 esplodenti di tipo pirotecnico per un peso di 4,5 kg (denominati Super Cobra 2, Rambo K33, Cobra Rambo) ed altri 188 kg di fuochi d’artificio di categoria “F2” (con potenziale a basso rischio). Tutto il materiale esplodente, custodito in precarie condizioni di sicurezza in un solo ambiente con le bombole del gas, in caso di scoppio accidentale avrebbe determinato un’unica esplosione che avrebbe coinvolto anche le  abitazioni dello stabile. L’uomo, Michele Bortone, 72enne con precedenti specifici, è stato arrestato per detenzione illegale di materiale esplodente di tipo pirotecnico e denunciato per commercio abusivo di materie esplodenti senza la prevista licenza.