Truffatore in Tangenziale contromano, in auto aveva due bambine


767

La Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polstrada di Napoli ha notato due veicoli fermi nella corsia di decelerazione dello svincolo di Capodichino della Tangenziale. I conducenti, un uomo e una donna, erano intenti a discutere, osservando i veicoli ed indicando i paraurti: un probabile scenario della «truffa dello specchietto».
Gli agenti hanno deciso di procedere al controllo di queste persone. Alla vista dei poliziotti uno dei soggetti, R.G. nato a Napoli classe 77, a bordo del suo veicolo si dava alla fuga, imboccando contromano la rampa di  immissione della Tangenziale. Inseguito e bloccato, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per truffa. R.G stava effettivamente mettendo in atto la simulazione di un incidente stradale, con la tecnica della «truffa dello specchietto». Per rendere più credibile il suo racconto, portava con sè le figlie di 10 e 12 anni.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE