Turista violentata a Sorrento, pene dimezzate per i 4 giovani


968

La quarta sezione della Corte di appello di Napoli dimezza la pena per Riccardo Capece e Francesco Franchini, coloro che hanno violentato nel 2015 nel bagno di una discoteca di Sorrento una 25enne americana. In primo grado, il tribunale di Torre Annunziata aveva condannato Capece a 3 anni e 4 mesi e Franchini a 4 anni e 4 mesi. Oggi la Corte di Appello ha condannato Capece a 2 anni e Franchini a 2 anni e 9 mesi. I due, all’epoca poco piu’ che ventenni, dopo essere stati identificati finirono prima in carcere e poi ai domiciliari. In un primo momento i due negarono l’accaduto, riferendo invece di un rapporto consenziente; durante il processo, invece, Capece ha ammesso le proprie responsabilita’ tirando in ballo anche l’amico.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE