Un 18enne scompare in mare: si tuffa dal pontile e non riemerge

0
311

Ansia e paura, oggi, in Versilia. Ricerche in mare sono in corso nelle acque antistanti Forte dei Marmi (Lucca), dopo che si sono perse le tracce di un ragazzo tuffatosi dal pontile della cittadina versiliese. Sul posto in mare stanno operando la motovedetta CP 813 della Capitaneria di porto di Viareggio, moto d’acqua e sommozzatori dei vigili del fuoco, assistenti bagnanti degli stabilimenti limitrofi, a terra impegnati pattuglie dei carabinieri e della guardia costiera di Forte dei Marmi. L’allarme è scattato intorno alle 12.40. Le ricerche sono tuttora in corso, anche con l’impiego di un elicottero dei vigili del fuoco. Il giovane disperso, secondo quanto spiegato, è di nazionalità indiana ed è nato nel 2002. Per le ricerche è stato fatto alzare in volo anche l’elicottero della guardia costiera.

Sono al momento senza esito le ricerche del ragazzo scomparso nel mare di Forte dei Marmi, dopo essersi tuffato, come spiegato dalla guardia costiera, dal pontile della cittadina della Versilia. Il giovane, un 18enne di origine indiana, era arrivato stamani al Forte da Parma insieme a una comitiva di coetanei. Proprio gli amici, sentiti dal personale della Capitaneria di porto, avrebbero confermato che il ragazzo si è immerso in acqua. Tra le ipotesi che possa essersi sentito male, non riemergendo dopo il tuffo. Sempre gli amici hanno chiesto aiuto e sono scattati subito i soccorsi: per le ricerche fatti alzare in volo gli elicotteri sia dei vigili del fuoco, intervenuti anche con i sommozzatori dei nuclei di Livorno e Firenze, sia della Capitaneria. Impegnate anche pattuglie a terra dei carabinieri e della guardia costiera di Forte dei Marmi.