Una “santabarbara” nel Napoletano: “poteva crollare l’intera palazzina”

156

I carabinieri a Marano, nel Napoletano, hanno denunciato un 63enne gia’ noto alle forze dell’ordine per detenzione illegale di arma da fuoco, ricettazione, omessa denuncia di materiale esplodente, detenzione di fuochi pirotecnici non convenzionali e detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. Perquisendo l’abitazione dell’uomo, i militari dell’Arma, infatti, hanno rinvenuto una carabina, una doppietta e un fucile a pompa che in passato erano regolarmente detenuti dal padre, defunto 17 anni fa, ma di cui non era poi stata regolarizzata la detenzione. La perquisizione nel garage attiguo ha permesso di trovare anche un revolver con matricola punzonata, 250 cartucce di vario calibro, 24 colpi da mortaio, 5 rendini e 5 plance di hashish del peso totale di 840 grammi. Sotto sequestro tutto, e il materiale esplodente affidato al nucleo artificieri di Napoli.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE