Vesuvio, Cesaro (FI): «De Luca è sparito»


297

«Grazie di cuore ai tanti vigili del fuoco, ai carabinieri e ai tanti volontari che stanno lavorando senza sosta perché la nostra amata terra brucia». È il messaggio di Armando Cesaro, capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale, che ieri è stato al fianco dei sindaci vesuviani alle falde del Vesuvio in fiamme e che non esita ad attaccare il governatore della Campania.



«Siamo di fronte ad una catastrofe  – dichiara – e il governatore Vincenzo De Luca, che appena qualche mese fa presenziava alla consegna in pompa magna di ben 120 mezzi della Protezione Civile (che fine hanno fatto?), è letteralmente scomparso. Non è accettabile, né è pensabile, che di fronte a questa gravissima emergenza il Presidente della Regione non assuma iniziative efficaci, costringendo gli operatori ad improvvisare interventi sulla base dell’emergenza. Chiaro, che senza un minimo di coordinamento, senza una cabina di regia o un’unità di crisi che coinvolga soprattutto i sindaci, non si va da nessuna parte».

«Anzi  – conclude Cesaro – rischiamo di indebolire o, peggio, di rendere praticamente inutili gli sforzi incredibili che i Vigili del Fuoco, i Carabinieri Forestali e i volontari compiono per fermare gli incendi boschivi e, da non trascurare visto che spesso si sovrappongono, quelli dei rifiuti. Allo stato, a fronte della oggettiva carenza di uomini e mezzi, non esiste un coordinamento realmente efficace delle attività e, per di più, non c’è neppure l’aggiornamento del Piano Regionale Antincendi, l’Aib 2014-2016. Su questo aspetto, fondamentale in termini di programmazione e organizzazione, presento un’interrogazione urgente al Presidente della Regione!».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE